Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

I Beatles e Twitter: solo nostalgia?

Vi sembrerà curioso ma, a quasi quarant’anni dallo scioglimento della band, i Beatles sono alive&kicking anche su Twitter! Vediamo quanti e quali account ne diffondono ancora le gesta e la musica.

@thebeatles è l’account verificato, legato al sito web ufficiale. Iscritto sin dal marzo 2009 conta 2,4 milioni di follower, il doppio dei Rolling Stones (@RollingStones). Stupisce forse ancora di più il numero dei following: 394.000: i fans contano! (per il rolling Stones no, soltanto 73, ma forse è perchè sono ancora in attività, dunque il marketing della band ha altri obiettivi, la vendita e non la memoria?). I tweet non sono frequentissimi, ma regolari, qualcuno tutte le settimane. Cosa twitta questo account? Memorie di date di concerti e uscite discografiche, curiosità e informazioni “dietro le scene”, foto mai utilizzate ufficialmente, link a video (dal canale proprietario su YouTube), e naturalmente retweets dei messaggi di Sir Paul McCartney (@PaulMcCartney, 2,3 milioni di follower), così ancora musicalmente attivo. Riporta in tempo reale le notizie che riguardano il mondo dei Fab Four, quali ad esempio l’annuncio che sarà presto prodotto il film-documentario sui primi anni di carriera live, diretto da Ron Howard. Davvero una fonte ordinata e ben gestita di news e materiali per i fans degli scarafaggi.

@beatlesstory è l’account di The Beatles Story, il percorso-mostra aperto ai visitatori che narra la storia e le gesta musicali dei quattro ragazzi di Liverpool, città dove si trova e innamorata della propria storia musicale. In questa attrazione si trovano, oltre a foto e installazioni, anche materiali originali, ad esempio il famoso pianoforte bianco a coda di John Lennon, e molto altro. L’account è iscritto da febbraio 2009 e ha 29.500 follower (non molti in verità se paragonati al numero dei visitatori, chiunque passi da Liverpool si ferma qui). Ancora curiosità, immagini e video, ma anche notizie sulle mostre temporanee, e retweet dei messaggi dei visitatori.

Proliferano anche accounts, almeno una ventina, che parlano o raccontano dei Beatles senza voce autorevole, ma che tuttavia contribuiscono a diffondere notizie e materiali rari o altrimenti introvabili. Vediamo in dettagli l’attività dei migliori, dove i fans possono trovare informazioni ma soprattutto materiali non banali e sempre emozionanti.

@BeatlesNews è un account statunitense, iscritto a dicembre 2008, uno dei primi in assoluto su Twitter a parlare dei Fab Four. Tweets non frequenti, ma anche in questo caso abbastanza regolari. Ai suoi 40.300 follower regala notizie di mostre e convention di fans, ma neanche un’immagine o video, anche se sono presenti links a materiali esterni.

@BeatlesVideo è una collezione di musica, interviste, video rari dei Beatles, dal blog dedicato ai filmati dei e sui Beatles. Ha 817.000 follower, ai quali ha offerto 29.400 tweets e ben 2.556 video! Imperdibile come catalogo dei video più curiosi e legati ai quattro scarafaggi anche nelle loro carriere soliste.

Oltre al già citato Paul McCartney, anche Ringo Starr (@ringostarrmusic, 526.000 follower) ha un suo account verificato, mentre quello di George Harrison (@GeorgeHarrison, 111.000 follower) non lo è ma dipende ed è tenuto vivo dal sito web ufficiale.

Ultimi articoli

Digital Cup 2024, un evento tra calcio, digitale e solidarietà

Digital Cup 2024, spettacolo a Coverciano tra calcio e digitale

Intelligenza artificiale e Pubblica Amministrazione: guida alle applicazioni per la PA

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content