Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Lecce for kids, un’app per i bambini

Una app voluta per i bambini e destinata ai bambini. A lanciarla è il Comune di Lecce che ha messo online una applicazione per dispositivi mobili che sarà possibile scaricare gratuitamente. Realizzata grazie ad una collaborazione tra il settore Politiche Comunitarie e il settore Pubblica Istruzione e la partecipazione del Comune di Lecce al progetto “InTourAct”, l’App – denominata Lecce for Kids – si rivolge al turista e, più nello specifico, ad un segmento di nicchia: i bambini. Sono stati i bambini, infatti,  attraverso un processo partecipato, a dare lo spunto per la realizzazione sia del design che delle funzionalità specifiche.

“E’ lo strumento più semplice – ha spiegato il dirigente delle Politiche Comunitarie del Comune di Lecce, Raffaele Parlangeli – per parlare con i bambini e i ragazzi. Abbiamo realizzato un giochino per migliorare la vivibilità dei bambini che devono sentirsi non solo cittadini leccesi ma anche europei”.

“L’idea di sviluppare questo progetto – ha sottolineato l’assessore all’Innovazione Tecnologica e alle  Politiche Giovanili, Alessandro Delli Noci – è venuta quando la scorsa estate ho notato che ben pochi bambini che passeggiavano per Lecce erano attratti dalla bellezza dei nostri monumenti, presi com’erano dal loro  smartphone. Ma questa app nasce da un processo partecipato che ha visto il coinvolgimento fattivo dei bambini i quali hanno scelto direttamente la loro mascotte che li guiderà per la città: saranno loro i primi ambasciatori della di Lecce. Questa applicazione, tuttavia, è solo un punto di partenza: siamo pronti a recepire eventuali suggerimenti per migliorarla”.

“Promuovendo questa App – ha aggiunto il vicesindaco e assessore alla Pubblica Istruzione, Carmen Tessitore, rivolgendosi ai baby-consiglieri – promuoveremo la nostra città”.

L’app ha una struttura molto intuitiva, semplice e di facile utilizzo, mentre l’aspetto grafico è stato sviluppato  in modo tale da soddisfare la curiosità dell’utente finale, il bambino. Nell’applicazione ci sarà spazio anche per una mascotte, chiamata “Bellatorre”, un personaggio inventato che consentirà, tramite un menu, la navigazione, accompagnando i bambini nelle descrizioni, nei racconti e nei contenuti inseriti all’interno della stessa app. L’utente accede ad una mappa personalizzata del centro storico di Lecce dove all’interno potrà trovare una serie di “Points of interest” (Poi) che, al “tocco”, aprono una scheda dettagliata con una serie di informazioni su storia, curiosità e immagini del “point” specifico e creano un percorso tramite Gps dal punto in cui si trova l’utente.

Anche la scelta dei “Poi” intende soddisfare la curiosità dei bambini che avranno, l’opportunità, dunque, di conoscere non soltanto le opere artistiche e architettoniche ma anche luoghi di incontro e di svago, spazi all’aperto, parchi, giardini. L’applicazione – realizzata dalla società Koinomia in collaborazione con la società Fermenti Lattici – è stata  rilasciata nella versione Android e iOS e la distribuzione avverrà gratuitamente rispettivamente attraverso Google Play Store e Apple iTunes.

Ultimi articoli

Sono 29 le città che hanno un buon livello di maturità digitale

Auto elettriche, in arrivo nuove tasse 

Presentata la Carta di Trieste per l’Intelligenza Artificiale

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content