Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Nelle Asl di Arezzo e Empoli il ticket si paga anche online

Il ticket sanitario in Toscana si può pagare anche on line. Per ora nelle Asl 8 di Arezzo e 11 di Empoli, entro la fine del 2015 progressivamente in tutte le Asl della Toscana. Questo è reso possibile grazie a IRIS, la piattaforma multi-canale di incasso e pagamento realizzata dalla Regione Toscana insieme a TAS spa. Al nuovo servizio si accede sia dal portale della Regione Toscana che da Open Toscana (www.open.toscana.it).  Arezzo, che è diventata la prima Asl italiana a mettere a disposizione del cittadino una così vasta gamma di strumenti e canali, la sperimentazione è partita dal giugno 2014; a Empoli, dove il pagamento dei ticket è stato attivato anche sui Totem PuntoSI, integrati in IRIS, dallo scorso dicembre.

IRIS è una piattaforma collaborativa che fornisce servizi finalizzati all’incasso di tasse e tributi e al pagamento di beni e servizi erogati dagli enti pubblici locali: Regione, Asl, Comuni, ecc. Cittadini e imprese sono i principali beneficiari dei servizi. IRIS è il primo, e finora unico, servizio che fornisce a tutti i cittadini la possibilità di pagare tutto – ticket, bollo auto, multe, mensa scolastica, ecc. – da un unico portale. Con IRIS, i cittadini hanno una visione integrata della propria posizione debitoria; possono usufruire dei servizi di pagamento in modalità multi-canale e multi-strumento; possono pagare più tributi/servizi in un’unica transazione, abbattendo così i costi delle commissioni. Numerosi i vantaggi anche per gli enti: offrire servizi maggiori ai propri cittadini, con costi progettuali ridotti; fruire di migliori condizioni da parte dei fornitori di canali/strumenti di pagamento, grazie alla scala dei volumi trattati; monitoraggio in tempo reale dei flussi finanziari; realizzazione degli obiettivi e obblighi imposti dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) e dall’Agenda Digitale Italiana ed Europea in ambito pagamenti elettronici. Come detto, al servizio si può accedere anche da Open Toscana, la nuova multi-piattaforma regionale attiva dal settembre scorso che grazie a una interfaccia semplice e intuitiva riunisce in unico luogo servizi, dati, applicazioni, informazioni di pubblica utilità, spazi che consentano una partecipazione attiva dei cittadini. Collegandosi a www.open.toscana.it e cliccando prima su “servizi” e poi su “fascicolo pagamenti”, si può usufruire di questa nuova funzionalità, che permette al cittadino di scegliere direttamente dal sito gli strumenti di pagamento.

Ultimi articoli

A Siena una giornata dedicata alle buone pratiche della sanità territoriale 

Eye Tracking e non solo: Apple svela alcune funzioni di iOS 18

AI Act, semaforo verde dal Consiglio UE alla prima legge al mondo 

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content