0%
Premi per ascoltare

Occhio a Facebook, arriva l’opzione per salvare news e video

Un altro passo avanti di Facebook verso l’utente e la praticità d’uso della piattaforma. Arriva in questi giorni per i milioni di utilizzatori del social più famoso il tasto “salva”, che comparirà come nuova funzione che consente di archiviare i link di articoli, video, eventi e luoghi predeterminati. In questo modo ogni singola pagina avrà la sua lista di contenuti che potranno essere consultati in un secondo momento accedendo a Facebook da qualsiasi dispositivo (pc, mobile o app). Già un paio di anni fa Facebook aveva testato questo tipo di funzionalità e aveva successivamente annunciato la realizzazione di una nuova versione, simile appunto a quella che è stata realizzata adesso e che sicuramente si avvale dell’esperienza acquisita in questi mesi. In particolare i ricercatori di Mark Zuckerberg devono aver osservato come il numero di post pubblicati sia cresciuto notevolmente, insieme al numero di utenti che si collegano da dispositivi mobili (1,3 miliardi) e quindi di rapido utilizzo. Di pari passo è stato monitorato il continuo aggiornamento della pagina News Feed, che contiene nuove notizie, ragione essenziale per pensare di intervenire a favore della necessità dell’utente di salvare determinati contenuti per consultarli in un secondo momento. Da queste e da altre considerazioni si è arrivati a sviluppare le funzionalità del tasto “salva”, che svolgerà il compito di un vero e proprio segnalibro, inserito accanto al pulsante “Mi piace” o tra le opzioni del post nel menù a tendina. Dopo aver salvato i collegamenti scelti ogni utente, ricollegandosi in un secondo momento al social via computer o da smartphone e tablet, potrà consultarne i relativi contenuti salvati nella barra laterale sinistra o nella sezione “altro”. Gli stessi contenuti potranno poi essere a loro volta condivisi, ulteriormente archiviati o cancellati definitivamente.

Ultimi articoli

Restart: la cultura a Bologna è digitale

Il digital divide e le diseguaglianze: se ne parla a Lecce il 5-6 dicembre

L’AI corre in aiuto per identificare i fattori di rischio del suicidio negli adolescenti

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content