Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Passaparola 2.0: dopo l’ #icebucketchallenge arriva lo #stripteasechallenge

Parte dal MotorShow di Bologna una nuova campagna virale in stile “Ice bucket challenge”, stavolta in favore della sicurezza stradale e per spingere i giovani a guidare con prudenza, sostenuta dal format tv “Adrenalinik”, programma in onda su Fox Sports 2 hd.
Verrà lanciata oggi dal tempio dei motori di Bologna la campagna #stripteasechallenge, con  vip, politici e personaggi famosi invitati a realizzare un video in cui si inscena  un casto spogliarello, sfilandosi un indumento qualsiasi (sciarpa, maglietta, reggiseno, scarpe, ecc.) che sarà poi messo all’asta dall’associazione Guido per Vivere allo scopo di reperire fondi da destinare alla sicurezza stradale. Ogni vip dovrà poi nominare a sua volta altri tre personaggi, invitandoli a fare altrettanto.
Il primo “famoso” che inaugura la lista delle nomination è il Presidente del Codacons Carlo Rienzi, che con l’associazione Guido per Vivere Onlus ha già avviato un progetto per realizzare una linea telefonica di prima assistenza gratuita legale e psicologica, in favore dei familiari delle vittime di incidenti.
Un altro “vip” che aprirà la serie di video virali  è Giovanni Galli, ex portiere della Nazionale e della Fiorentina, ora commentatore Mediaset e Presidente della Fondazione Onlus “Niccolò ” Galli”, intitolata al figlio tragicamente scomparso in un incidente in motorino. Anche la Fondazione Galli sarà beneficiaria di uno dei progetti di raccolta fondi di Guidopervivere, che finanzierà progetti di riabilitazione a incidentali che non possono pagarsi le cure mediche necessarie.

La campagna sarà presentata oggi al MotorShow…

Prepariamoci quindi a vedere le pagine dei social invase da questi “casti” spogliarelli, secondo un modello virale che – con le secchiate d’acqua – abbiamo accertato essere francamente noioso, ripetitivo…della serie: la finalità é certamente condivisibile, l’uso dello strumento social di nuovo autocelebrativo..

Ultimi articoli

A Siena una giornata dedicata alle buone pratiche della sanità territoriale 

Eye Tracking e non solo: Apple svela alcune funzioni di iOS 18

AI Act, semaforo verde dal Consiglio UE alla prima legge al mondo 

Calendario eventi

Una risposta

  1. Ciao e grazie per l’articolo 😉
    Sono Luca Redavid, l’ideatore della Campagna Virale Charity #stripteasechallenge

    Una precisazione : proprio per evitare gli “errori” dovuti alla “1a volta” dell’ #icebucketchallenge , nei Video , i Vip sono invitati a DONARE l’indumento che si sono tolti (es.una maglietta autografata o un reggiseno , o una cintura dei pantaloni o una camicia o un cappellino), oggetto dello “strip-tease” che metteremo all’asta benefica online su Charitystars ;

    Questo perché , se da una parte il “Vip” contribuirà alla Viralita’ della Campagna , dall’altra effettua comunque un gesto “immediato” di donazione (l’indumento che si toglie nello strip-tease );

    Crediamo quindi che le donazioni “libere” (attraverso IBAN e Paypal, arriveranno da privati o aziende , attirare dai milioni di click che dovrebbero giungere proprio grazie alla promozione online (e offline) dei Vip ns.Amici;

    Inoltre riteniamo giusto fare Visbilita a quei privati e quelle aziende che effettueranno una donazione, pubblicando il loro logo/link nella pagina ufficiale di stripteasechallenge.org

    Grazie ancora per la discussione di marketing virale che il vs.sito propone 😉

    Luca Redavid – Regista e Produttore Film e Fondatore Guidopervivere Onlus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content