Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Un morso al peperoncino per lottare contro la fame nel mondo

Dallo shock termico di una improvvisa doccia gelata all’esplosione di fuoco di un peperoncino mangiato a morsi. La nuova sfida virtuale con scopi benefici, dopo #icebucketchallenge dei mesi scorsi, è stata lanciata da Javier Zanetti, ex capitano e bandiera dell’Inter: il #PUPIChallenge è già partito e l’inizio è stato dato proprio dall’ex giocatore argentino, che nel breve video di lancio fa appena in tempo ad addentare il peperoncino prima di esplodere in un urlo disperato…
Lo scopo è raccogliere contributi per sostenere il diritto all’alimentazione, cimentandosi nella piccola impresa, postando il relativo video su Twitter con l’hashtag dell’iniziativa, versando un contributo minimo di 2 euro e nominando altre quattro persone, dando il via a una virtuosa e divertente catena di Sant’Antonio. Zanetti per esempio ha chiamato subito in causa Buffon (che per esempio ha mangiato il suo peperoncino in ritiro con la Nazionale), Puyol, Shaqiri, Cattelan.
Tra gli altri, si sono già cimentati nella sfida il presentatore Rai Fabrizio Frizzi, il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, Luca Argentero, Nicola Savino con i protagonisti di Radio Deejay.
Una competizione che avrà il suo culmine nella partita benefica, organizzata dalla Fondazione Pupi promossa da Zanetti, che si svolgerà allo stadio milanese di San Siro il 4 maggio: “Zanetti and friends match for Expo Milano 2015”, sempre con l’obiettivo di sostenere i temi della nutrizione del pianeta.

Ultimi articoli

Registro delle Opposizioni: un flop tutto italiano

Pc CoPilot+, Microsoft inaugura la nuova era dei computer puntando sull’AI

Arte e Metaverso: sfruttare la tecnologia per un’esperienza unica

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content