Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Villa Bighi incontra ArtGuru. Tutta la collezione in una app

Una importante novità attende i visitatori di Villa Bighi: da domani sarà infatti disponibile la app ArtGuru che permette di scaricare sul proprio smartphone le informazioni sulle opere esposte. Villa Bighi (@MuseoVillaBighi) a Copparo (Ferrara) è luogo che ha sempre preferito la definizione di ‘centro del contemporaneo’ a quella di ‘Casa Museo’: ogni anno infatti il centro studi Dante Bighi propone una programmazione artistica che guarda a nuovi pubblici e promuove la creatività giovanile.Copia di bighi

Dall’apertura settembrina di quest’anno saranno soddisfatti soprattutto gli amanti della musica elettronica e della tecnologia poiché “Un settembre coi baffi” – così si intitola la rassegna- partirà domani con l’apertura del parco e della Villa, il lancio di ArtGuru e il live set di Dj Spiller, a partire dalle 21.30.

Nello specifico, ArtGuru è un progetto a cura di Veezeon Ltd, una start up di Londra, che ha elaborato uno strumento per i visitatori dei musei, già in uso al Louvre di Parigi e appena testato al Museo Diocesano di Milano in occasione della mostra “Chagall e la Bibbia”. Lo sviluppo di ‘ArtGuru Dante Bighi’ permette ai visitatori di Villa Bighi dotati di iPhone di scaricare dall’Apple Store un servizio audio guida innovativo, con apertura al mondo dei social. ArtGuru sfrutta il riconoscimento di immagini per renderne la fruizione moderna, divertente e allineata a ciò che siamo abituati a fare con i moderni device, senza doversi connettere alla rete internet una volta installata la app. Non solo, grazie ad ArtGuru si può leggere o ascoltare le informazioni relative alla collezione esposta e approfondire la conoscenza anche delle opere in mostra temporanea, facilitando così la promozione dei nuovi artisti a cui il centro studi Dante Bighi è particolarmente attento.

Questa tecnologia, fornita da ArtGuru permette agli operatori del museo di gestire in autonomia i contenuti attraverso un semplice portale web, garantendo scientificità e continuo aggiornamento dei dati inseriti e abbattimento dei costi di sviluppo, poiché, grazie al sistema basato sul riconoscimento di immagini, non è necessario installare alcuna infrastruttura.

Al visitatore non resterà che scaricare la app al prezzo di 1,79 euro, puntare l’iPhone sulle opere e leggerne o ascoltarne il racconto, mettere ‘mi piace’ sulle opere preferite e condividerle su Facebook e Twitter. Per saperne di più: https://www.youtube.com/watch?v=ctYKDmO-F4g

 

 

 

Ultimi articoli

A Rovigo è attiva la app ParkingMyCar per il pagamento della sosta

Digital Cup 2024, un evento tra calcio, digitale e solidarietà

Digital Cup 2024, spettacolo a Coverciano tra calcio e digitale

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content