Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

“Where are u”, il click giusto per salvare una vita

Una chiamata vale spesso una vita, un sos sicuramente può salvarla. E’ nata in Lombardia “Where are u”, l’applicazione per smartphone e cellulari che permette di effettuare una chiamata di emergenza con immediata localizzazione della posizione esatta di chi chiama per il soccorso. Realizzata dall’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (Areu), la nuova app è collegata alle Centrali del Numero Unico di Emergenza (NUE) operante in Lombardia (il 112) e invia immediatamente la posizione del chiamante attraverso un sistema satellitare GPS, consentendo una localizzazione precisa anche quando i dati non sono del tutto esaurienti. L’applicazione, disponibile gratuitamente su App Store, Google Play Store e Windows Phone App Store, attiva in questo modo una chiamata diretta al sistema operativo della centrale pubblica del 112, interessando tutti i tipi di soccorso. Con “Where are u” sarà possibile quindi lanciare sos immediati per emergenze sanitarie (118), o per problemi di pubblica sicurezza (112 e 113) o ancora per rischio incendi (115). L’impatto di un sistema di soccorso di questo tipo si annuncia notevole, se solo si considera il fatto che addirittura l’80% delle chiamate di emergenza arriva proprio da un cellulare e che la metà di queste richieste hanno difficoltà di localizzazione. I territori serviti da subito dall’applicazione sono quelli già coperti dal servizio di emergenza 112 avviato su Milano e Varese, comprese le chiamate che arrivano dalle province di Monza, Lecco, Como, Bergamo e Sondrio (per il 118). A breve sarà operativo il 112 anche per i territori di Brescia, Mantova, Cremona, Lodi e Pavia. Obiettivo prioritario naturalmente le emergenze, soprattutto quelle sanitarie, che solo a Milano rappresentano il 40% delle richieste in arrivo. Un sistema di sicuro impatto sociale, che potrebbe presto essere utilizzato in altre regioni, come dimostrano le richieste già arrivate da Lazio, Friuli e Valle d’Aosta.

 

Ultimi articoli

Sono 29 le città che hanno un buon livello di maturità digitale

Auto elettriche, in arrivo nuove tasse 

Presentata la Carta di Trieste per l’Intelligenza Artificiale

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content