Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

A Figline e Incisa dal 10 al 12 maggio torna il Think – Festival della Cultura digitale

A Figline e Incisa dal 10 al 12 maggio torna il Think - Festival della Cultura digitale

A Figline e Incisa Valdarno, dal 10 al 12 maggio, torna il Think – Festival della Cultura digitale. Il focus della quarta edizione sarà l’intelligenza artificiale.

Tanti appuntamenti e laboratori per grandi e piccini, tra cui una conferenza con Luca Telese. Novità 2024: l’area gaming e workshop in piazza Ficino.

Un concerto gratuito (dei Legno, al teatro Garibaldi) per gli under 30 che, entro mercoledì 8 maggio, si registreranno sul sito coop.fi (sponsor dell’evento). La preview, riservata alle scuole, della mostra sul videogioco, che sarà visitabile durante la tre giorni a Palazzo Pretorio. L’ampliamento dell’area festival, che ingloba piazza Ficino rendendola non solo lo spazio per lo street food, ma anche per tanti workshop e, soprattutto, una grande area gaming. Una tavola rotonda di approfondimento, con ospiti di calibro nazionale, come il giornalista Luca Telese, seguito da un aperitivo a Villa Casagrande. Un unico tema, fil rouge dell’intera manifestazione: le intelligenze, non solo quella artificiale ma anche quelle umane, che la fanno funzionare. Sono queste le novità dell’edizione 2024 di THiNK-Festival della Cultura digitale, in programma dal 10 al 12 maggio a Figline e Incisa Valdarno.

Un’edizione che si concentra su un messaggio forte, reso evidente dalla campagna di comunicazione lanciata nelle scorse settimane: “È tutto nella tua testa! L’intelligenza artificiale ha bisogno della tua!” Un modo per ribadire (come già avvenuto lo scorso anno) e per rendere ancora più evidente una necessità: l’Intelligenza Artificiale deve essere uno strumento per supportare (e non per sostituire) il lavoro umano.

Un tema che sarà ben approfondito in tutti i workshop di piazza Ficino e, soprattutto, nella tavola rotonda di sabato 11 alle 17 a Villa Casagrande (Via Del Puglia, 61, ingresso con prenotazione obbligatoria sul sito). Sotto la conduzione del giornalista Marco Pratellesi, discuteranno intorno al tema “Intelligenze – Creatività, innovazione e società nell’era dell’AI”, Luca Telese (giornalista e scrittore), Daniela Ropelato (docente Scienza Politica Istituto universitario Sophia), Alberto Mazzoni (Istituto Biorobotica Sant’Anna di Pisa), Nicola Grandis (Ceo ASC27 start Up AI & Cibersecurity), Claudia Barbieri (giornalista resp. editoriale TikTok di Torcha). Alessandra Camaiani (direttore Software Factory PA Digitale S.p.A.) e i Legno. Alla conferenza seguirà apericena con musica dal vivo dei The Lorean.

Oltre a Villa Casagrande, sono altre quattro le location di questa edizione (Biblioteca Marsilio Ficino, Teatro comunale Garibaldi, Palazzo Pretorio e piazza Ficino, che quest’anno ha un ruolo di primo piano) pronte ad ospitare un’ampia offerta di attrazioni e workshop, che avranno come filo conduttore le nuove tecnologie.

In particolare, è in piazza Ficino che troveranno spazio dell’area gaming e workshop a tema digital, innovazione declinata in vari settori, regolamentazione nuove tecnologie, psicologia ed esports, oltre ad uno spazio dedicato alle esperienze digitali, con una VR Arena e il Lasertag (uniche attrazioni a pagamento, rispettivamente a 10 e 5 euro, insieme allo street food).

In piazza Ficino sosterà anche il camper dello “Psicologo on the road”, che lancerà il suo progetto “SOS Maturità” rivolto agli studenti che a giugno dovranno sostenere l’esame. Al Palazzo Pretorio, invece, sarà allestita una sala giochi anni ’70-’80 e la mostra sul videogioco, curata da Damiano Bordoni (che terrà anche un workshop a tema il 12 maggio alle 10,30), corredata di pannelli esplicativi e audioguide e divisa in tre sale: “Le origini del videogame: dai primi esperimenti alla grande crisi”, “Come riconoscere la violenza nei videogiochi”, “L’evoluzione delle console: percorso interattivo”.

Sempre al Pretorio, sono in programma anche tante altre esperienze (e giochi di ruolo) con visori, realtà aumentata e intelligenza artificiale. La biblioteca comunale “Marsilio Ficino”, invece, sarà sede di eventi: domenica 12 maggio ore 10-12 c’è la passeggiata letteral-digitale, mentre sia sabato che domenica ci saranno quattro laboratori per bambini dai 7 ai 12 anni (prenotazione obbligatoria su www.thinkfestival.it).

In biblioteca, invece, spazio ai laboratori per bambini, con prenotazione obbligatoria, su robotica, coding e intelligenza artificiale, a cura di Robocode. Dalla “Ficino” di via Locchi, inoltre, partirà una nuova edizione della passeggiata letteraria, che in occasione di THiNK diventa digital. Tra una lettura e l’altra a tema, infatti, ci sarà tempo per far tappa in alcune aree della manifestazione e testarne le attrazioni, oltre che per partecipare al gioco di ruolo “Super partes”.

Infine, spazio ai tornei di gaming (Finali tornei Fifa24, Just Dance, Mario Kart 8) , che si disputeranno in piazza Ficino e che avranno un “telecronista” d’eccezione: l’organizzatore di eventi a tema gaming Davide Abbate, meglio noto (sui social) come il 90mber e impegnato anche nella veste di relatore nel workshop “, insieme alla psicologa Elena Del Fante (12 maggio ore 11.30).

Per info, prenotazioni e il programma completo: www.thinkfestival.it

Ultimi articoli

All’Ospedale di Massa l’AI aiuterà i pazienti con asma grave

Pagamenti digitali in Italia: nel 2024 un’ulteriore accelerazione verso un futuro cashless

Le priorità degli under 30 toscani “fotografate” con l’AI

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content