Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Festival della Robotica, il 17 maggio a Firenze focus sull’arte nel Metaverso

Arte nel Metaverso

L’Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Sant’Anna protagonista di uno degli eventi che anticipano il Festival della Robotica: “Arte nel Metaverso”

L’Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Superiore Sant’Anna è protagonista di uno degli eventi che anticipano il Festival della Robotica, che si svolge a Pisa da venerdì 24 a sabato 26 maggio: l’Istituto di Intelligenza Meccanica organizza il convegno “Arte nel Metaverso” che venerdì 17 maggio consente ad artisti e tecnologi italiani di presentare i risultati di recenti approcci artistici in un ambito innovativo come è il Metaverso, ovvero il mondo virtuale al quale si può accedere grazie a particolari tecnologie di realtà virtuale e realtà aumentata. L’evento si tiene a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della Regione Toscana, a Firenze, dove – in modo parallelo al convegno di venerdì 17 maggio, e per la giornata di sabato 18 maggio – è prevista una mostra di video installazioni sulle più recenti opere digitali realizzate nel Metaverso.

Il convegno si inserisce tra gli appuntamenti organizzati come anteprime del Festival della Robotica a Firenze, Livorno o nelle settimane successive rispetto alla “tre giorni” di Pisa (a Viareggio) e si apre alle ore di venerdì 17 maggio, presso Palazzo Strozzi Sacrati, a Firenze, con ingresso libero, per presentare i primi tentativi tecnologici artistici in ambito di Metaverso, con particolare riguardo ai componenti di ambienti virtuali e di intelligenza artificiale. Al centro del convegno di venerdì 17 maggio anche una riflessione sulle produzioni e sulle performance in ambito artistico che riguardano i componenti costitutivi del Metaverso.

Ai lavori partecipano Mauro Ferrari, presidente della Fondazione Tech Care e direttore scientifico del Festival della Robotica; Massimo Bergamasco, docente di Meccanica Applicata alle Macchine dell’Istituto di Intelligenza Meccanica della Scuola Superiore Sant’Anna e organizzatore del convegno “Arte nel Metaverso”; Simone Arcagni, studioso e divulgatore di nuovi media e nuove tecnologie e docente dell’Università di Palermo; Federica Patti, storica dell’arte ed esperta di digital performance e pratiche performative; Kamilia Kard, artista, docente ed esperta di iperconnettività e nuove forme di comunicazione online; Lucia Franchi, drammaturga e fondatrice della compagnia CapoTrave; Martin Romeo, artista visivo ed esperto di relazioni tra natura, tecnologia e corpo attraverso diversi media; Anna Maria Monteverdi, esperta di Digital Performance e docente dell’Università di Milano e Margherita Landi, coreografa, performer e media artist. 

Nell’odierno contesto di sviluppo tecnologico – spiega Massimo Bergamasco nell’annunciare il convegno e la mostra  – nel quale l’attenzione è sempre più spostata verso gli aspetti innovativi dell’Intelligenza Artificiale, mi è sembrato giusto organizzare un appuntamento in cui potessero essere presentati i recenti progressi artistici in ambito di Metaverso, una tecnologia ad oggi ancora preliminare ma che nel prossimo futuro raccoglierà sempre più attenzione grazie alla ricerca tecnologica sugli ambienti virtuali”.

Ultimi articoli

Registro delle Opposizioni: un flop tutto italiano

Pc CoPilot+, Microsoft inaugura la nuova era dei computer puntando sull’AI

Arte e Metaverso: sfruttare la tecnologia per un’esperienza unica

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content