Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

FAI Giovani, tante attività, tanto entusiasmo e comunicazione social

L’attività di comunicazione di FAI (Fondo Ambiente Italiano) nazionale, anche social, è ben conosciuta per essere di qualità e molto efficace. Ci sono poi tante attività locali che riescono a portare in luce i propri progetti con un lavoro costante e curato. E’ questo il caso del Gruppo FAI pistoiese, che conosciamo dalle parole di Sara Gaggioli, volontaria entusiasta come tutti i ragazzi che lo compongono.

“Nell’aprile del 2013 alcuni giovani volontari FAI decidono di creare una realtà parallela alla delegazione di Prato-Pistoia, e nasce così il primo nucleo del Gruppo FAI Giovani di Pistoia. In breve tempo il gruppo si è ampliato con nuovi volontari da tutta la provincia. La nostra associazione è composta da appassionati architetti, storici dell’arte, archeologi, operatori sociali, impiegati, farmacisti, insegnanti, avvocati, che desiderano valorizzare il patrimonio storico-artistico del territorio e che sono interessati a scoprire e far conoscere nuove potenzialità e sfaccettature della nostra provincia. Internamente siamo organizzati dividendoci i vari compiti in modo da gestire al meglio le numerose attività poiché, essendo un gruppo di volontari, tutti gli impegni vengono curati nel nostro tempo libero: abbiamo un presidente, una vice, chi si occupa dell’organizzazione delle guide, chi di intrattenere i rapporti con la Diocesi o con i Comuni, il tesoriere, gli addetti ai comunicati stampa e tre persone che seguono i vari account sui social network, oltre ad alcuni volontari che aiutano nelle fasi operative.

Gli appuntamenti fissi del nostro calendario sono le Giornate di Primavera e la Marathon in autunno. Da Gennaio 2014 abbiamo avviato una collaborazione con la rivista NATURART, un trimestrale bilingue che viene distribuito in tutto il mondo e per il quale in ogni numero il gruppo Fai Giovani presenta un luogo poco conosciuto del territorio della provincia di Pistoia, con lo scopo di puntare un riflettore su beni ed opere da riscoprire, apprezzare e tutelare.

Per comunicare e diffondere le nostre attività abbiamo creato una pagina Facebook, dove abbiamo iniziato a condividere i nostri eventi, le iniziative artistico-culturali nelle quali siamo coinvolti (FAI Marathon, Giornate FAI, Scopri la Toscana con il Fai Giovani, Leggere la Città…) ed immagini di Pistoia e provincia. Con la pubblicazione delle fotografie abbiamo visto che davvero un’immagine vale più di mille parole, ricevono molti like e spesso vengono condivise. Dal momento che il nostro scopo è diffondere la bellezza e l’unicità del nostro territorio e coinvolgere sempre più persone nelle nostre iniziative, alla luce del crescente interesse e dell’immediatezza di comunicazione delle immagini abbiamo ritenuto opportuno, lo scorso febbraio, creare un profilo su Instagram. Ci siamo dati un obiettivo, pubblicare almeno una foto al giorno. Le immagini che postiamo sono essenzialmente scorci di Pistoia e provincia, palazzi storici, paesaggi, riflessi, foto dei preparativi e dei nostri eventi, in pratica scattiamo foto a qualsiasi cosa attiri la nostra attenzione evidenziando quanto di bello si può trovare a Pistoia. Nelle settimane che precedono i nostri eventi cerchiamo di coinvolgere più persone possibile e di stimolare la curiosità verso i beni culturali che proponiamo al pubblico inserendo immagini con dettagli degli edifici o dei percorsi ed utilizzando un hashtag ad hoc per l’occasione (nel caso delle giornate FAI di primavera ad esempio #chefaingiornateFAI). Stiamo cercando di farne sempre più un uso razionale e ponderato degli hashtag, inserendo per ogni immagine che postiamo quelli tipici del gruppo (#faigiovanipt #FAI #fondoambiente) e scegliendo le parole che possono meglio identificarla e collegarla con contenuti simili inserendola in gruppi tematici e descrivendone il contenuto ( ad esempio: #pistoia #arte #toscana #tuscany…).

Un’occasione per vedere all’opera persone che operano quotidianamente con Instagram è stato il primo Instameet organizzato a Pistoia in occasione della manifestazione di urbanistica “Leggere la Città” dagli IgersPistoia insieme al Comune di Pistoia e al portale turistico Discover Pistoia, al quale abbiamo avuto la possibilità di partecipare. La facilità di utilizzo, la varietà di editing disponibili, la semplicità di condivisione e la possibilità di postare le immagini contemporaneamente anche sugli altri social, ad esempio Facebook, hanno decretato il successo di questa applicazione anche per noi. Ci trovate su Facebook: FAI Giovani – Pistoia e Instagram: FAIgiovaniPT”.

 

 

Ultimi articoli

Digital Cup 2024, un evento tra calcio, digitale e solidarietà

Digital Cup 2024, spettacolo a Coverciano tra calcio e digitale

Intelligenza artificiale e Pubblica Amministrazione: guida alle applicazioni per la PA

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content