Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Pronti a IT-Wallet? Dal 15 luglio parte la sperimentazione

it wallet

IT-Wallet: la sperimentazione del portafoglio digitale parte il 15 luglio. Alcuni cittadini saranno chiamati a inserire sull’app IO patente e tessera sanitaria

Non sarà per tutti, riguarderà al momento solo un ristretto numero di persone. Ma una cosa è certa: dal 15 luglio IT-Wallet diventerà una realtà (ne avevamo già parlato qui). Partiranno infatti i primi test sul portafoglio digitale con valore legale disponibile in Italia. Cosa accadrà in concreto? Potremo avere una versione elettronica di tutti i principali documenti d’identità. A portata di smartphone, insomma. I documenti saranno caricati sull’App IO, l’applicazione dove le PA erogano già oggi molti servizi digitali ai cittadini. Per scaricare IO basta andare nei principali store di Android e iOS, si accede tramite SpidCie (Carta d’identità elettronica). Entro fine anno IT-Wallet diventerà una app autonoma e staccata da IO.

Cosa succederà a partire dal 15 luglio

Alcuni cittadini – scelti su un campione rappresentativo della popolazione – riceveranno un avviso sull’app IO che le avvertirà dell’attivazione del servizio. Sceglierà il sistema, non si potrà accedere su richiesta. Con questo avviso partirà di fatto la fase di sperimentazione, che servirà a segnalare e correggere eventuali problemi. A settembre-ottobre, invece, si entrerà in fase di test successiva allargando il bacino di utenza che avrà accesso a IT-Wallet.

Saranno tre i documenti che si potranno caricare durante i primi test: patentetessera sanitaria carta europea della disabilità.  Prima della fine del 2024, o forse a gennaio 2025 (molto dipenderà dai feedback che daranno i test) dovrebbe arrivare sul portafoglio elettronico anche la carta d’identità. L’obiettivo è quello di dematerializzare tutti i documenti, dal passaporto alla tessera elettorale, dai tesserini degli albi professionali alle attestazioni e ai titoli di studio.

Essendo un portafoglio elettronico, IT-Wallet consentirà di effettuare pagamenti. Come avviene con PagoPa, presente nell’app IO. Già oggi su IO si possono caricare le proprie carte di credito o debito ma dovrebbe arrivare a breve integrazioni con altri sistemi di pagamento come BancomatPostepay Satispay, o pagamenti con Qr Code o tramite Nfc. 

Ultimi articoli

All’Ospedale di Massa l’AI aiuterà i pazienti con asma grave

Pagamenti digitali in Italia: nel 2024 un’ulteriore accelerazione verso un futuro cashless

Le priorità degli under 30 toscani “fotografate” con l’AI

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content