Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Piacenza a portata di smartphone con la nova app

Smartphone

Un nuovo strumento digitale pensato per avvicinarsi ai cittadini. Il Comune di Piacenza lancia l nuova app Municipium: scaricabile gratuitamente su Play Store e iOS, consente di inviare segnalazioni e avere a portata di smartphone tutte le informazioni riguardanti la città, punti di interesse, calendario degli eventi, servizi utili, notizie sul territorio e sull’Amministrazione comunale.

Uno degli aspetti principali sarà l’uso dell’App per rendere ancora più semplice, immediato e tempestivo l’invio, all’Amministrazione, di segnalazioni riguardanti criticità del territorio, situazioni di degrado o necessità di manutenzione su strade, marciapiedi e aree verdi, per fare solo alcuni esempi.

“Un nuovo strumento di grande accessibilità e facilità d’uso – sottolinea l’assessore all’Innovazione Digitale Simone Fornasari – che rappresenta un passo importante nel percorso di modernizzazione intrapreso per fare, di Piacenza, una realtà sempre più smart. A pochi mesi dall’avvio di un altro sistema che rappresenta una vera e propria rivoluzione copernicana, ovvero l’archivio digitale on demand delle pratiche edilizie, attiviamo in via sperimentale questo servizio che consentirà a chiunque, semplicemente attraverso il proprio smartphone, di portare all’attenzione degli uffici competenti la necessità di intervenire a tutela o ripristino del decoro urbano”.

Municipium presenta numerose informazioni utili – dai punti di interesse al calendario degli eventi in programma in città – ma “la possibilità di coinvolgere attivamente i cittadini nella cura degli spazi pubblici – sottolinea la sindaca Katia Tarasconi – è per noi particolarmente significativa. Ciò che caratterizza questa nuova modalità di contatto è la possibilità, per l’utente, di monitorare passo dopo passo lo stato di avanzamento della propria segnalazione, ricevendo inoltre un riscontro finale sull’esito dell’intervento effettuato”. La app consente di inviare foto e di geolocalizzare l’area cui si fa riferimento, permettendo in tal modo una registrazione puntuale del problema che il cittadino desidera evidenziare.

Come inviare una segnalazione con la app Municipium

Occorre innanzitutto individuare la categoria di riferimento (tra i tanti, “pulizia e rifiuti”, “verde pubblico e giardini”, “auto abbandonate”) e il tema specifico della segnalazione: come mostrato, ad esempio, nel video informativo realizzato dal Comune, “rifiuti abbandonati su aree pubbliche”. Si apre così lo spazio per una descrizione, sintetica ma precisa, della criticità che si vuole condividere, con possibilità successiva di aggiungere una foto (scattata direttamente o selezionata dalla galleria immagini del telefono) e di mappare con precisione la posizione.

Solo la prima volta che si utilizza il sistema, è necessario inserire i propri recapiti così da poter ricevere, dagli uffici comunali interessati, tutti gli aggiornamenti a riguardo.

“È sufficiente una conoscenza di base dell’uso dello smartphone – rimarcano il direttore generale del Comune di Piacenza Luca Canessa e Anna Pirillo, responsabile del Servizio Innovazione e Sviluppo – per contribuire fattivamente a rendere la città più bella e vivibile. Sarà possibile procedere alle segnalazioni telematiche anche attraverso una pagina dedicata del sito web comunale, ma al tempo stesso, per chi non possiede strumenti digitali come il computer o lo smartphone, resta sempre a disposizione negli orari di apertura dell’ente il centralino allo 0523-492111. Ovviamente, la modalità digitale è operativa 24 ore su 24, sette giorni su sette e rende automatica la ricezione di riscontri e aggiornamenti senza ulteriori richieste”.

Una distinzione fondamentale riguarda, infine, gli ambiti che possono essere oggetto di segnalazione: in caso di emergenza o condizioni di pericolo per l’incolumità di persone, è indispensabile rivolgersi subito alle Forze dell’ordine. L’applicazione Municipium non è uno strumento per la gestione delle urgenze in termini di soccorso, pronto intervento o disagio personale.

Ultimi articoli

A Siena il confronto tra le best practices della sanità digitale

In Toscana arriva il Festival della Robotica

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content