Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Riparte la campagna “Una vita da social”

La campagna educativa della Polizia sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell’adescamento online e sull’importanza della sicurezza della privacy che nello scorso anno ha coinvolto 100mila studenti nelle piazze e 400.000 nelle scuole, riprende il tour di incontri oggi da piazza del Quirinale a Roma.

L’iniziativa, Una vira da social, è messa in campo dalla Polizia di Stato in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e l’Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza, proprio per sensibilizzare e prevenire i rischi e pericoli che possono incontrare i ragazzi esplorando la Rete.

Nella scorsa edizione un tir dedicato ha percorso 9mila km, raggiungendo 42 città affiancato da una pagina Facebook che ha raggiunto oltre 400mila visualizzazioni settimanali sui temi della sicurezza online. Molte anche le aziende del settore dell’information tecnology coinvolte, tutte con un unico obiettivo: fare in modo che i gravissimi episodi di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyberbullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto delle tecnologie, non avvengano più.

Tra le novità della nuova edizione, la rappresentazione teatrale di ‘Like-Storie di vita online’ di Luca Pagliari, in scena a Torino, Milano, Roma, Firenze, Palermo, Padova, Ravenna, Perugia, Bari e Cagliari, che racconta la storia di Andrea, vittima di bullismo, balzato alle cronache come il ragazzo dai pantaloni rosa.

Ultimi articoli

Sono 29 le città che hanno un buon livello di maturità digitale

Auto elettriche, in arrivo nuove tasse 

Presentata la Carta di Trieste per l’Intelligenza Artificiale

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content