Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Viaggiare di notte e meglio, da Facebook l’appello dei pendolari lombardi

 

Una pagina Facebook per sollecitare un miglioramento dei servizi pubblici in una zona peraltro nevralgica del Paese. Ben presto “Trenord, facci viaggiare anche di notte”, pagina aperta sulla piattaforma social da poco tempo, ha ricevuto il sostegno di centinaia di utenti, pronti a raccogliere l’appello partito in particolare dai pendolari della zona tra Milano e la Brianza. La richiesta è quella di modificare gli orari delle linee ferroviarie in modo da utilizzare i mezzi anche di notte, soprattutto nel fine settimana. Un’esigenza particolarmente sentita in una zona nella quale il collegamento nelle ore notturne è quasi completamente assente, tanto da rendere praticamente impossibile spostarsi da Milano verso le zone limitrofe in determinate fasce orarie senza dover aspettare le prime ore del giorno successivo. La pagina Facebook è così diventata ben presto crocevia di esperienze e suggerimenti di chi ha avuto la possibilità di toccare con mano quella particolare realtà legata ai servizi pubblici, ma anche punto di incontro per sollecitare iniziative di sensibilizzazione al problema e giungere finalmente ad un effettivo miglioramento del servizio. Peraltro l’interesse suscitato dall’iniziativa ben presto ha allargato i propri confini, raccogliendo le adesioni di zone anche non proprio del circondario brianzolo in senso più stretto, ma coinvolgendo la solidarietà dei comuni per esempio tra Seveso e Asso, che comunque racchiudono un bacino d’utenza di diverse migliaia di persone. La pagina Facebook raccoglie anche proposte interessanti, come quella di inserire possibili corse straordinarie nel cuore della notte a orari prefissati magari dal venerdì alla domenica. Sollecitazioni, idee e proteste, tanto più significative per migliorare il trasporto pubblico quotidiano in un territorio come quello lombardo che peraltro si prepara ad un evento di portata internazionale come l’Expo 2015.

 

Ultimi articoli

Galaxy Ring: l’anello smart di Samsung per monitorare la salute

Nel 2023 oltre 350 interventi con il nuovo robot chirurgico

Whistleblowing: un software open source per le PA

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content