Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Apple presenta i nuovi MacBook Pro e iMac 24″

MacBook Pro Apple

La casa di Cupertino lancia la terza generazione di processori M3 e arrivano già i primi Mac ad equipaggiarli, l’iMac da 24″ ed i MacBook Pro da 14 e 16″

Scary Fast. Già a partire dal titolo l’ultimo evento Apple era fuori dal consueto. Si è aggiunto anche l’orario – l’1 di notte del 31 ottobre – e il tempismo: fine ottobre, solitamente, non è mai stato periodo di presentazioni per la casa di Cupertino. E invece Tim Cook e il suo staff hanno voluto lasciare il segno.

Ma veniamo al cuore della serata-evento di Apple. Ecco le novità: il processore M3 con le sue varianti più potenti (M3 Pro e M3 Max), gli aggiornamenti per i MacBook Pro di fascia alta e un update dell’iMac 24 pollici, atteso dal 2021.

Nuovi MacBook Pro 14″ e 16″ con M3

La vera novità attorno a cui tutto ruoto sono la nuova serie di chip a 3 nanometri che consente, secondo Apple, una gestione più efficiente dell’elaborazione grafica (ma non solo). A montare questi chip – nelle tre varianti M3 anche con M3 Pro e M3 Max – saranno i MacBook Pro 14″ e 16″ che avranno un display XDR Retina luminosi il 20% in più, videocamera a 1080p, sistema audio a 6 altoparlanti e fino a 22 ore di autonomia, cioè doppia rispetto ai migliori modelli Intel ma soprattutto, oltre che con il chip .

Nel dettaglio i chip M3 – come spesso accade per questi tipo di componentistica – sono dei veri capolavori di ingegnerizzazione. Ogni chip contiene 25 miliardi di transistor, cioè 5 miliardi in più di M2, M3 Pro arriva a 37 miliardi e M3 Max addirittura a 92 miliardi di transistor. La CPU e GPU avranno, rispettivamente, 8-core e 10-core, 12-core e 18-core ed infine, nel caso di M3 Max si spingeranno fino a CPU 16-core e GPU 40-core. Un boost in termini di potenza che si rifletterà anche nelle prestazioni che saranno dal 30% all’80% (dipende dalla configurazione) in più rispetto alle generazioni precedenti.

I modelli di MacBook Pro con chip M3 Pro e M3 Max sono disponibili in nero siderale e in argento. MacBook Pro 14″ con M3 è disponibile nei classici argento e grigio siderale. Il listino di MacBook Pro 14″ con M3 parte da 2.049 euro, con M3 Pro da 2.599 euro. MacBook Pro 16″invece parte da 3.099 euro.

iMac 24″

Un aggiornamento che non arrivava da due anni. L’iMac installa l’M3, solo nella versione standard (non M3 Pro e Max), saltando di fatto la generazione M2. Display retina 4,5K con 11,3 milioni di pixel e 500 nits di luminosità, WiFi 6E, il doppio più veloce in download rispetto alla generazione precedente e Bluetooth 5.3, supporto a monitor esterni fino a 6K. Come prima presente il Touch ID per sbloccare il computer. Apple promette che il nuovo processore dell’iMac 24″ avrà prestazioni fino al due volte superiori rispetto alla generazione che montava M1.

Il nuovo iMac 24″ M3 può già essere ordinato e le consegne inizieranno da martedì 7 novembre. Il prezzo parte da 1.629 euro per la versione 8/256GB con GPU 8-core e 1.859 euro per quella con GPU 10-core. Le colorazioni disponibili sono verde, rosa, blu e argento nel primo caso e verde, giallo, arancione, rosa, viola, blu e argento nel secondo.

Ultimi articoli

A Siena il confronto tra le best practices della sanità digitale

In Toscana arriva il Festival della Robotica

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content