Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Il MIM invita a sperimentare l’intelligenza artificiale

Il MIM invita a sperimentare l'intelligenza artificiale

“L’intelligenza artificiale, tra sfide e opportunità” è il tema del concorso indetto dal Ministero dell’Istruzione e del Merito. In collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti, il MIM invita studentesse e studenti a produrre un elaborato su un argomento di attualità utilizzando gli strumenti propri del giornalismo. Il concorso rappresenta un esempio significativo del modo in cui le istituzioni educative si stiano adattando alle esigenze di un mondo in rapida evoluzione tecnologica.

Tipicamente, pensando al rapporto tra intelligenza artificiale e scuola, il primo pensiero va all’utilizzo di ChatGPT e simili per barare nei compiti in classe. Il tema, in realtà, è molto più ampio, perchè l’AI può avere diversi utilizzi che, nella quotidianità, possono liberare gli individui da attività che appartengono a livelli di pensiero di ordine inferiore.

Dunque, le Istituzioni scolastiche, partecipando all’iniziativa del MIM, potranno coinvolgere le studentesse e gli studenti in un ragionamento sull’impatto cognitivo ed emozionale che l’Intelligenza Artificiale ha su ciascuno di loro. E ancora, sull’importanza di lavorare sulle fonti per accertarne la veridicità e l’attendibilità, sulla verifica dell’uso e cessione dei dati personali forniti, sull’importanza di orientarsi nelle sfide della trasformazione digitale in atto.

Gli elaborati, da presentare entro e non oltre il 10 marzo 2024, devono basarsi su una delle seguenti tipologie:

  • Composizione scritta;
  • Elaborato multimediale che dovrà essere accompagnato da un documento che descrive le motivazioni, le scelte stilistiche e il messaggio che si intende comunicare.

Saranno candidati al premio finale le studentesse e gli studenti che avranno affrontato in maniera originale e significativa il tema oggetto del bando.

Ultimi articoli

Galaxy Ring: l’anello smart di Samsung per monitorare la salute

Nel 2023 oltre 350 interventi con il nuovo robot chirurgico

Whistleblowing: un software open source per le PA

Calendario eventi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content