Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
0%
Premi per ascoltare

Su WhatsApp si potranno usare due account contemporaneamente

Whatsapp doppio account

In arrivo una funzione molto attesa da tutti gli utenti di Whatsapp. A breve si potranno utilizzare due account, uno di lavoro e uno personale per esempio, sulla più celebre delle piattaforme di messaggistica istantanea. L’annuncio è arrivato direttamente da Mark Zuckerberg, CEO di Meta, quindi ha il tono dell’ufficialità. Ancora non c’è una data di rilascio, ma il rilascio pare imminente.

“Oggi introduciamo la possibilità di effettuare l’accesso con due account WhatsApp contemporaneamente – ha fatto sapere l’azienda tramite il suo blog – Per passare da un account all’altro, come quello di lavoro e quello personale, ora non dovrai più disconnetterti ogni volta, portarti dietro due telefoni o temere di inviare messaggi dal posto sbagliato”.

C’è però un ostacolo da superare. Perché a quanto fa sapere l’azienda, per configurare il secondo account sarà necessario avere un numero di telefono e una scheda SIM diversi da quelli usati per il primo account. “Per configurare un secondo account – fanno sapere da Whatsapp – avrai bisogno di un secondo numero di telefono e di un’altra scheda SIM o di un telefono che supporta più SIM o eSIM. A questo punto, ti basterà aprire le impostazioni di WhatsApp, cliccare sulla freccia accanto al tuo nome e cliccare su “Aggiungi account”. Potrai inoltre controllare le impostazioni sulla privacy e le notifiche su ciascun account”.

Non è però l’unica novità in casa Meta per quanto riguarda Whatsapp. Nella versione beta dell’app spunta infatti una nuova funzionalità per consentire agli utenti attraverso un calendario integrato nel sistema. Si potranno trovare così vecchi messaggi in modo molto più efficace, filtrando per data, specificando giorno, mese e anno , sia nelle chat individuali che in quelle di gruppo.

Per ora questa feature è ancora in fase di sviluppo, ma gli sviluppatori la stanno già testando e quindi pare proprio che presto Meta dedciderà di renderla disponibile per tutti gli utenti, mobile e desktop.

Ultimi articoli

A Siena il confronto tra le best practices della sanità digitale

In Toscana arriva il Festival della Robotica

Calendario eventi

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Skip to content